logofestivalbianco
WE ARE 
SOCIAL

EDIZIONE 2008

 


facebook
instagram

FESTIVAL DEL CABARET

2008

E’ Filippo Totaro, di Manfredonia il vincitore della 12esima edizione del Festival del Cabaret. E’ calato il sipario sulla kermesse comica organizzata dall’associazione culturale “Sirio”, per un Festival che conferma tutti i progressi registrati negli anni scorsi, rilanciando sul piano della qualità ed allargando gli orizzonti con il tour “Risollevante”, che ha toccato, quest’anno, tre regioni (Puglia, Basilicata e Molise), in nove tappe complessive.

 

L’ultima serata, oltre alla proclamazione dei vincitori della gara tra comici emergenti, si è caratterizzata per l’attesissima consegna del premio “Città di Martina Franca”, andato a Nino Frassica. L’artista siciliano, dopo aver ricevuto il riconoscimento alla carriera dalle mani del sindaco Franco Palazzo, tra gli applausi, ha regalato al pubblico dell’atrio del palazzo ducale un’esibizione (intervista con il conduttore Mauro Pulpito) che ha confermato quelle che sono le caratteristiche della sua comicità, carica di non-sense e di grande ironia.

 

Ma il Festival del Cabaret va agli archivi anche tra i complimenti delle varie autorità alternatasi sul palco che non hanno avuto difficoltà a dichiarare che Martina sta ormai diventando la “città dei Festival”. Merito di una kermesse che ormai ha una base organizzativa solida e che riesce, ogni anno, a tirare il meglio dal panorama cabarettistico italiano. Tutti gli ospiti, indistintamente, hanno ricevuto grandi applausi dal pubblico, dalla Rimbamband a Nando Varriale, da Davide Colavini a Claudio Lauretta e ad Andrea Di Marco, presenze fisse, queste, sul palco. Così come i comici che si sono avvicendati nel corso delle tre giornate: Marco Della Noce, La Ricotta, Gabriele Cirilli, Teresa Lallo, I Turbolenti, Alessandro Di Carlo, fino ad arrivare ad uno strepitoso Tony Santagata, che ha ricevuto il premio “Sirio” e senza dimenticare i “nocchieri” Mauro Pulpito e Serena Garitta, conduttori completi, riconfermati per il secondo anno consecutivo alla guida del Festival.

 

Ciò che ha colpito di più è stata proprio la diversità delle proposte comiche confezionate dal direttore artistico Maurizio Castiglioni, che ha finito, così, per divertire e convincere tutte le fasce di pubblico. Un festival della comicità a 360 gradi, insomma, che conferma di avere un’anima “teatrale” e di saper proporre satira intelligente e matura. Proprio come è successo con i due vincitori del Festival, premiati non a caso dalla giuria presieduta da Alessandro Di Carlo. Sia Filippo Totaro che gli “Arteteca” (al duo napoletano è andato il premio della critica), non hanno proposto un cabaret fatto di “tormentoni” e giochi di parole, ma hanno saputo fare satira infilando la lama in ambiti sociali precisi: Totaro ironizzando sulla figura dell’attore e sui meccanismi del mondo dello spettacolo, gli “Arteteca” sul mondo virtuale delle chat e sulla difficoltà di comunicare.

 

Tutti d’accordo, alla fine, sui verdetti della giuria, a testimonianza che la strada di una comicità allargata piace. La strada è quella buona. Il patron Giovanni Tagliente, dal palco, ha lanciato la sfida per far diventare ancora più grande il progetto “Risollevante”, elogiando le pedine di una “macchina” ormai matura. Non a caso allo scenografo Martino Carucci e al direttore della fotografia Aldo Giuttari sono stati consegnati dei premi speciali: un messaggio che la forza del Festival è al suo interno.

logosiriobianco

FESTIVAL DEL CABARET - Iscrizioni

FESTIVAL DEL CABARET - Regolamento​​RISOLLEVANTE - Cabaret Tour

 

Tel: +39 360371666
info@festivaldelcabaret.com
info@risollevante.it
 
pec: associazioneculturalesirio@pec.it
Codice univico: W7YVJK9
 
Viale Europa, 123
74015 Martina Franca (Ta)

 

​​©Copyright 2020. All rights reserved​. ASSOCIAZIONE CULTURALE SIRIO, P.iva 02207200730PRIVACY POLICY. Sito web by Pronto Studios

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder